Newsletter

Per rimanere in contatto con me e ricevere notizie delle mie iniziative inviami a tua email. Grazie!

La tua email

7 pensieri su “Newsletter

  1. Abito in via Ferrarese a fianco del centro minganti. In fase di atterraggio tutti gli aerei passano sistematicamente bassi sopra i civici 121 di via ferrarese e case limitrofe. Il 777 dell’emirates è infernale.

    • In realtà Firenze ha meno della metà dei movimenti di Bologna, e proprio per questo hanno un progetto approvato di disassamento della pista, ora bloccato. Resta comunque la realtà della gestione della torre di controllo del Marconi chiaramente indifferente al problema ambientale. Questo, come al solito, non accadfe nel resto della U.E., per esempio a Bruxelle la pista meno disturbante porta l’88% dei voli ed a Zurigo il 75%, con condizioni di ventosità certamente più complicate di Bologna. Abbiamo proposto all’assessore di organizzare un convegno best practices con i responsabili dei due aeroporti. La risposta è stata positiva, comunque possiamo sempre organizazrlo come Cocompaer.

  2. Buongiorno oggi è il 17 marzo 2019, abito in via Zanardi e vorrei condividere il mio disagio a causa dell’inquinamento da cherosene e acustico causato dall’aeroporto.
    Partendo da quello dell’aria, qui ma anche oltre la via Beverara c’è un odore persistente e forte di cherosene, che si aggiunge all’inquinamento della tangenziale e delle strade comunali.Il comune riporta i dati delle centraline e guarda un pò quella della pescarola non rileva nulla di anomalo!!!
    In quanto all’inquinamento acustico, sono ripresi i voli notturni anche ieri notte è decollato , non atterrato alle 3 un aereo, uno all’una di notte ed uno alle cinque. Cosa si potrà mai fare di questo scempio, in tempo di mobilitazioni per salvare il pianeta, non riusciamo a salvaguardare una città di 350000 abitanti!!!

  3. Siamo esasperati dai sorvoli in via Agucchi
    Condivido il pensiero di Valter Caiumi Presidente Confindustria di Bologna, Modena e Ferrara riportato nella lettera di Gianfilippo Giannetto a Repubblica del 13.9.2019 “…serve una struttura adeguata al territorio. Ma da un’ altra parte. Dove?…”
    Insomma SPOSTARE il Marconi! a meno che non si voglia “radere al suolo metà del quartiere Navile”

    • Non è facile trovare un territorio i regione dove non si crei immediatamente un comitato contro. Esiste un aeroporto a Forli, fatto fallire dalla concorrenza sui voli low cost che potrebbe benissimo diventare la seconda pista di Bologna dedicata proprio ai voli turistici a basso prezzo.

  4. Buongiorno abito alla noce via Zanardi, oggi 30 novembre sono le 6,40 e sono già passati sulle ns teste 11 aerei.Chiaramente svegliando la popolazione, oggi è sabato perciò non si guarda in faccia a niente, l’aeroporto la fa da padrona su tutti noi, costruito con i ns soldi in centro città e irrispettosamente e pericolosamente amministrato danneggiando proprio noi i finanziatori ns malgrado, con una zona industriale dove potrebbero decollare disabitata!!! .
    Se Confindustria o chi per loro vogliono lucrarci sopra che paghino loro, tanto il rispetto per i cittadini è ignorato lo stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *